teatro tascabile

La storia dell’Associazione Culturale Teatro Tascabile

Pubblicato il Pubblicato in Teatro

Nel novembre del 1949 nasce ad Alessandria il Gruppo D’Arte Drammatica I Pochi. Per molti anni si sono distinti sul palco, creando una vera tradizione teatrale, ancora viva nel cuore degli alessandrini. Passione, tradizione e talento hanno dato vita ad una scuola di recitazione che rappresenta per Alessandria e non solo una vera e propria istituzione, nata all’ombra di uno straordinario insegnante Ennio Dollfus, simbolo di una tradizione teatrale tramandata nei corsi che ogni anno diplomano talenti o semplicemente consapevoli appassionati e che ha formato attori come Marco Zanutto, Aldo Ottobrino, Massimo Poggio e Emanuele Arrigazzi. Anche noi siamo stati de I Pochi. Allievi entusiasti anche se un po’ originali, alcuni hanno iniziato la scuola nel 2002, altri si sono aggiunti in seguito.

E così, diplomati dopo due anni alcuni, dopo quattro, perché affezionati, altri, abbiamo deciso di fare il grande salto: siamo diventati l’associazione culturale Teatro Tascabile. L’ultima compagnia di Dollfus fu proprio quella a cui noi abbiamo deciso di ridare un’anima, fieri della responsabilità e del grande onore ma soprattutto guidati da Roberto Pierallini, allievo prima di Dollfus e protagonista poi di suoi successivi importanti allestimenti, colonna portante de I Pochi, per tutti noi il Maestro.

Noi, persone diversissime: un medico, un architetto, impiegati, due bibliotecarie … insomma diverse ma con un’unica passione e obiettivo: salire su un palco e dare il meglio, sempre … con temperamento, talento mimetico, con una scala policroma di entusiasmi.

La nostra costituzione in associazione culturale è recente: nasciamo infatti nel gennaio del 2007, ma l’eredità viene da lontano: proprio dalla passione di Ennio Dollfus.Nel 1988 Ennio Dollfus fondò proprio il gruppo teatrale Teatro Tascabile (dal francese “Teatro de Poche”, un teatro capace di adattarsi a qualunque “tasca”), intendendo un nuovo tipo di teatro, capace di arrivare a tutti, senza grandi allestimenti, con scenografie semplici ma con attori provenienti dalla scuola di recitazione de I Pochi: Vittorio Spoldi, Teresa Costanza, Emanuele Esposito, Carmen Garipoli, Paola Montesi. Il Teatro Tascabile porta i suoi pezzi teatrali a Valmacca, Bosco Marengo, Lobbi, Valmadonna, Borgoratto, Castelceriolo, Serravalle, Sezzadio, Viguzzolo e in altri centri della provincia.

In seguito alla prematura morte di Ennio Dollfus, avvenuta nel 2002, guidano il Teatro Tascabile prima il suo allievo Vittorio Spoldi e, in tempi più recenti, un altro illustre allievo di Dollfus, Roberto Pierallini, protagonista della vita teatrale alessandrina degli ultimi cinquant’anni.